Domani, alle ore 9,30 presso la sala conferenze del comune di Catanzaro, incontro-confronto fra Forum del Terzo Settore, Sindaci e Responsabili delle strutture socia assistenziali dell’ambito catanzarese e soveratese.

  

Il Forum del terso Settore di Catanzaro Soverato ha inviato una lettera invito ai Sindaci Capi Ambito Sergio Abramo - Comune di Catanzaro – e  Ernesto Alecci - Comune di Soverato – per un incontro e confronto operativo relativo alla Riforma del Terzo Settore (DGR 503 - Reg. 22/2019) allargato anche ai Responsabili delle Strutture Socio-assistenziali dei due Ambiti.

"Egregi Sindaci,

1'attuazione della Riforma di cui all'oggetto, come era prevedibile, sta creando non poche difficoltà di gestione alle strutture socio-assistenziali operanti nei Vostri territori, tanto da destare non poche e serie preoccupazioni di sostenibilità delle stesse e da mettere a dura prova tutto il sistema del Welfar nei nostri territori.

Quotidianamente raccogliamo, infatti, un grande disagio e forti preoccupazioni da parte di responsabili degli Enti gestori e di centinaia di operatori sociali che vedono a rischio il loro lavoro.

Per questo, riteniamo urgente un confronto con voi in un incontro che, per le vie brevi, è stato concordato per venerdì 11 p.v., nella sala conferenze del Comune di Catanzaro, alle ore 9,30. Vi preghiamo di invitare all'incontro anche gli Assessori alle Politiche Sociali dei Vostri Comuni, i Dirigenti ed i funzionari/collaboratori che attualmente stanno collaborando all'attuazione della Riforma.

 L'incontro ed il confronto su alcuni punti che desideriamo trattare con Voi sarà certamente proficuo. Speriamo infatti di rendere insieme più chiare e condivise alcune procedure e di mettere in atto quella sinergia e collaborazione tra Enti pubblici e Terzo Settore tanto dichiarate ed auspicate dalla stessa Riforma ma anche dal Governo Nazionale.

Vi ringraziamo anticipatamente della sensibilità ed attenzione che vorrcte accordarci e, ne1I'attesa di incontrarvi, porgiamo cordiali saluti e l'augurio di buon lavoro."