Sentenza di condanna esemplare per un cinquantenne di Catanzaro che due anni addietro aveva molestato pesantemente una donna

Oggi è stato condannato il sig. A. T.  (difeso dall'Avv. Domenico Pasceri) per i reati di cui agli articoli 81 e 689 bis del C.P. per aver compiuto, nel periodo dal febbraio 2018 al 16 maggio dello stesso anno, gravissime molestie sessuali  nei confronti di una di una donna.

Il Giudice ha emesso sentenza di condanna che:

 "dichiara Andrea T.  colpevole dei reati a lui ascritti in rubrica, riconosciute le attenuanti di cui al 609 bis comma 3 cp.

Lo condanna ad anni 3 di reclusione, più spese processuali più pena accessoria della interdizione  perpetua da qualsiasi ufficio attinente la tutela, curatela, e amministrazione di sostegno.

Applica sanzione accessoria della interdizione dai pubblici uffici per la durata di anni 5 dopo l'esecuzione della pena e per anni 2 applica le misure di sicurezza personali divieto di svolgere i lavori che prevedono contatti con minori e obbligo di tenere informata la polizia sulla sua residenza e sugli eventuali spostamenti.

Condanna l'imputato al risarcimento del danno nei confronti della p.c. da liquidarsi in separata sede e il pagamento delle spese processuali dalla stessa sostenute in euro 1700 come da richiesta."

La vittima delle molestie, costituitasi parte civile, era difesa dall'Avv. Antonello Talerico