Innova Rende: Settimo, Rocchi e Dattoli tra strade dissestate, randagismo e incuria

Non c'è pace per le contrade e le zone periferiche della nostra Città, nelle scorse settimane abbiamo fatto presente all'Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Manna, le tante criticità che imperversano Rende Paese e le contrade Felpiano, Pietà e Nogiano. 

Dopo le nostre segnalazioni, numerosi cittadini di Settimo di Rende, Rocchi e Dattoli, storiche e popolose contrade della Città di Rende, ci hanno chiesto di porre all'attenzione delle autorità comunali lo stato di abbandono che da anni devono subire a causa della superficialità e negligenza della governance comunale.

In effetti a seguito di numerosi sopralluoghi abbiamo potuto constatare con i nostri occhi lo stato di degrado in cui versano queste zone della Città, le quali solo grazie alla dedizione dei suoi abitanti riescono a mantenere un minimo di decoro.

Come in altre contrade di Rende, le arterie stradali non vengono bitumate da anni, con enormi crateri presenti sulle carreggiate principali e secondarie, fonte di pericolo e di danno sia per i veicoli che per gli stessi conducenti, a tutto ciò si aggiungono i lavori per l'installazione della fibra ottica, ai quali non è seguito alcun ripristino del manto stradale, il quale, risulta tutt'oggi gravemente danneggiato, soprattutto nella zona di contrada Rocchi.

Inoltre, per migliorare la circolazione delle auto e dei pedoni, nelle suddette zone, andrebbe attuato un importante piano di pulizia dei bordi stradali oltre che un non più rinviabile monitoraggio e conseguente pulizia dei terreni incolti in modo da arginare e limitare gli incendi che anche sul nostro territorio hanno generato molti danni.

A tutto ciò, si aggiunge l'annoso problema del randagismo, che nonostante le buone intenzioni dell'Assessore al ramo, è lungi dall'esser stato risolto.

Di certo queste numerose criticità non possono essere addebitate al personale della Rende Servizi, infatti, ci preme sottolineare, onde evitare le solite strumentalizzazioni provenienti da alcuni pezzi della maggioranza, mai foriere della risoluzione dei problemi, che per noi di Innova Rende la Rende Servizi deve essere potenziata e valorizzata in tutte le sue unità più laboriose, così come riteniamo non corretto il discutere, dopo 7 anni di gestione Manna, dello stato delle casse comunali.

Tuttavia, senza un'adeguata programmazione degli interventi e ad un maggiore controllo sul territorio, è evidente che intere aree di Rende siano in condizioni di totale degrado.

Come sempre, il nostro non è un approccio pretestuoso, conosciamo benissimo le difficoltà di chi ha la responsabilità di amministrare la cosa pubblica ma non possiamo rimanere silenti.

Pertanto, chiediamo all'Amministrazione Comunale interventi celeri ed efficienti, in attesa di un più ampio piano di manutenzione della Città e riorganizzazione della Rende Servizi, un aspetto, quest'ultimo, non più procrastinabile.

 

Innova Rende